Mostrami Factory

Negli storici spazi che furono sede dello stabilimento industriale della Bracco, nasce un nuovo progetto di “cantiere” artistico e culturale con forte attenzione al sociale. Lo ha voluto la fondazione che gestisce il patrimonio dell’azienda farmaceutica Bracco, e lo hanno realizzato dei ragazzi molto propositivi e determinati. Si chiamano col nome della prima iniziativa che hanno realizzato qualche anno fa, dopo essersi diplomati in marketing alla Bocconi: “Mostrami”. Un nome in cui c’è Milano e c’è l’idea di esprimersi attraverso l’arte, specialmente visiva, ma non in maniera esclusiva. Sandro, Elisa ed Emanuele condividono la passione per l’arte senza essere artisti e si sono uniti in questo progetto molto ambizioso proprio per promuovere e dare visibilità a giovani talenti emergenti. Al momento il collettivo Mostrami è composto da ben ottocento artisti che si sono iscritti su una piattaforma web e di cui è, quindi, consultabile online il portfolio e il curriculum. A questi giovani è concessa l’opportunità di esporre le opere durante le mostre organizzate da Mostrami, che per il periodo di Expo ha deciso di puntare su Milano con un semestre pieno di iniziative negli spazi di Via Folli, 50, restaurati e sistemati per accogliere il pubblico. La location è veramente suggestiva, si trova sulle sponde del fiume Lambro in una zona che si sta velocemente rilanciando. Ben 7000 metri quadrati di cui 4000 coperti e 3000 all’aperto in cui ci sono la factory su due elevazioni e un grande orto urbano dedicato ai bambini, con numerose attività che possono intrattenere i più piccoli mentre i genitori si godono le mostre e i laboratori. In questo momento negli immensi spazi di via Folli sono ospitate ben sette mostre, sia di artisti del collettivo Mostrami sia di ospiti come il Gruppo Materia di Cremona, altro collettivo di artisti con cui è nata una fertile partnership. Trova sede anche una installazione del Cultural Park Farm di Favara (Agrigento), che a detta di Sandro è una delle più belle utopie realizzate in Italia negli ultimi cinque anni. Si tratta di un progetto simile a Mostrami, ma già capace in pochi anni di rivalorizzare un piccolo paese della Sicilia altrimenti destinato a morire. Oggi è un ritrovo culturale importante e conosciuto a livello internazionale, che ha potuto anche risollevare le sorti economiche degli abitanti locali. La cultura che aiuta l’economia è il vero obiettivo che Sandro e i suoi colleghi bocconiani si pongono, convinti che sia qualcosa di veramente redditizio, soprattutto in Italia. Per adesso le attività della Factory sono sostenute in gran parte dalla Fondazione Cariplo, grazie a un bando vinto. La prima iniziativa dopo l’inaugurazione avvenuta durante il Salone del Mobile è stata una cena per sostenere i terremotati del Nepal. Nel semestre Expo sono previste tantissime attività a sfondo sociale, che daranno visibilità e prestigio a giovani artisti di tutte le discipline, dalla fotografia alla pittura, scultura, videoarte, teatro, musica, cinema. Non perdete l’occasione di dare un’occhiata ai talenti del futuro. Ogni evento sarà gratuito: un altro bel regalo per la nuova primavera di Milano.

MOSTRAMI FACTORY
Via Folli, 50
www.mostra-mi.it

Share Project :

More Work