Librosteria

Ormai le Anime Nascoste si stanno evolvendo, passando da una gestione all’altra per portare avanti l’innovazione che le contraddistingue. In via Cesariano, 7 a Natale dello scorso anno ha chiuso i battenti la Libreria del mondo offeso di Laura Ligresti, che si è trasferita in piazza San Simpliciano, in una zona molto diversa, a due passi da corso Garibaldi. Per qualche mese si è temuto di perdere una risorsa importante per via Cesariano, zona Paolo Sarpi, punto di riferimento per il quartiere. Per fortuna ci ha pensato una coppia di transfughi da un’altra Anima nascosta a ridare vita al luogo mantenendone il servizio, pur cambiando completamente lo spirito gestionale. Loro sono Federico e Arianna, li abbiamo conosciuti su questa rubrica quando gestivano l’Osteria dell’Utopia, all’angolo con via Vallazze, quasi in zona Lambrate. Quella esperienza di cogestione è terminata e la coppia ha deciso di investire su via Cesariano, creando di fatto la prima Anima Nascosta di seconda generazione, sia per aver ereditato i muri di una precedente gestione, sia per essere già passati da un’analoga avventura. Vuol dire che la formula della contaminazione di cibo e libri funziona, a patto che sia sempre all’insegna della qualità e di un’offerta non generalista, ma accuratamente ponderata sia nell’aspetto culinario sia in quello culturale. La cosa interessate di questa gestione è che sia doppia e separata, ovvero condivisione del progetto e degli spazi ma due società diverse che si occupano di libri e di cucina. Perfettamente consapevoli entrambe di esercitare una decisiva funzione di traino una per l’altra, le due attività hanno conti separati e gestori diversi, Federico e Arianna per i libri (Libreria Baravaj), Michele e Riccardo (Balandran), uniti nel progetto Librosteria, che sembra essere decollato alla grande. L’inaugurazione ufficiale è avvenuta a metà settembre, ma l’apertura risale a luglio, dopo qualche mese di lavori di ristrutturazione, che hanno parzialmente modificato l’aspetto del locale, abbattendo la divisione tra zona ristorante e libreria. I tavoli occupano tutto lo spazio, mescolandosi con i libri per una coabitazione organica e identitaria, che fa di questo luogo un posto dove fermarsi per passare del tempo senza fretta. La curiosità è il motore che spinge gli eventi che Federico sta organizzando. Ironia, competenza e qualità negli incontri, circondati da una vastissima scelta di libri usati. Infatti la specializzazione di Federico è l’usato, con attenzione alla letteratura, ai libri illustrati, alla saggistica storica, ovviamente privilegiando i volumi fuori catalogo e difficili da trovare nuovi. Fra gli altri eventi teatro, concerti live e tutto quello che può abbinare la buona cucina alle buone letture.

LIBROSTERIA
Via Cesariano, 7
Tel. 02 99247706

Share Project :

More Work