Lapsus Cafè Libreria

La Milano orfana del Bistrò del tempo ritrovato – fra i primi a entrare nel novero delle Anime Nascoste – chiuso a causa dei disagi del cantiere della nuova linea della metropolitana, trova in via Meda un valido sostituto, innovativo e vivace. Il modello del caffè letterario non è certo un’invenzione di questi anni, ma è qualcosa che, pur esistendo da secoli, trova oggi da noi una nuova linfa vitale, con frequentazioni assidue di una clientela molto variegata a seconda delle fasce orarie. Libreria con pochi titoli ma molto ricercati, di solito amati e conosciuti dai gestori, che si fanno compagni di lettura dei clienti, sapendo suggerire che cosa fa per loro o dando loro modo di sfogliare i volumi prima di acquistarli. Non si entra per comprare un libro di cui si è vista la pubblicità o si è sentito parlare in tv, ma con la curiosità di farsi consigliare il libro giusto per noi, affidandosi con fiducia al libraio. Appena entrati in questo piccolo locale spiccano dei tavolini in vetro sotto i quali c’è un ripiano su cui sono visibili alcuni libri, disponibili alla consultazione nell’attesa di essere serviti con bibite e piatti. Questi “libri sotto vetro”, scelti fra i preferiti dei gestori, sono anche in vendita a un prezzo molto vantaggioso. “Lapsus” apre nel settembre del 2016 in risposta alla crisi, che ha purtroppo tolto il lavoro a Sara che era si è trovata disoccupata a seguito della chiusura della compagnia aerea in cui era impiegata. Zia degli altri tre soci, Sara Alice e Luca, Sara (l’omonimia non è un refuso) ha scelto di cavalcare l’onda senza abbattersi, ha coinvolto i tre nipoti e insieme stanno coronando il sogno di gestire un locale fatto a immagine e somiglianza delle loro passioni e desideri. Sara è appassionata di birre artigianali e di food in generale, Alice ha lavorato per anni alla Libreria di Corso San Gottardo maturando esperienza e voglia di fare la libraia, Luca e l’altra Sara si dedicano a tempo pieno a dare una mano. La gestione familiare aiuta molto a livello economico e crea un’atmosfera tipica da anime nascoste, in cui si entra e ci si sente a casa, accolti dall’affetto e dalla premura di persone che amano il loro lavoro. All’inizio l’idea era quella di aprire una libreria per bambini, ma già durante i lavori di ristrutturazione molti residenti della zona si affacciavano per chiedere informazioni, esprimendo spesso il desiderio che ci fossero anche titoli per adulti e che potesse nascere un nuovo ritrovo dove passare il tempo libero. Così Sara ha deciso di ascoltare le voci del quartiere e fin dall’inizio Lapsus – che si chiama così proprio in onore del suo nascere da apparenti errori che si scoprono presto essere segnali preziosi di una strada da percorrere – è diviso in due stanze, una dedicata ai bimbi e l’altra agli adulti, con in mezzo il bancone in cui si servono prodotti di qualità. La scelta del cibo tende al Km zero e alle aziende piccole con prodotti biologici per offrire un menu tutti i giorni diverso, adatto a tutti i gusti, perfino ai crudariani con una vasta gamma di vellutate che hanno avuto un grande successo durante l’inverno. Sul fronte delle attività culturali ci sono gruppi di lettura, laboratori per bambini e letture animate di fiabe. Non mancano gli incontri e le presentazioni di libri in orario di aperitivo, in collaborazione con autori ed editori piccoli e indipendenti.

LAPSUS CAFÈ LIBRERIA
Via Meda,38
Tel. 02 36562121
www.lapsusmilano.it

Share Project :

More Work