Kitchen @More

Quella tra Andrea e Giulia è prima di tutto una grande storia d’amore. Lui ha quindici anni meno di lei, ma la forza della loro unione è fortissima e il locale in viale Piave, 6 è il modo di realizzare un sogno comune, una specie di figlio che coccolano come se davvero fosse vivo. Il nome nasce da questo legame, infatti la chiocciola che unisce le parole “cucina” e “altro” può anche essere letta come la A di Amore. Eppure non è solo cucina quello che si trova qui, ma c’è ben altro, visto che si trovano unite le passioni e le competenze della coppia. Andrea ha una lunga formazione gastronomica, ed è stato per diversi anni chef alla Villa Reale di Monza. Giulia, invece, viene dal settore immobiliare, dove ha ottenuto importanti successi. Adesso, però, hanno scelto entrambi di abbandonare le loro precedenti occupazioni per dedicarsi insieme e a tempo pieno alla loro creatura, di cui lui segue la cucina e lei soprattutto la comunicazione e l’organizzazione degli eventi e delle attività collaterali. Il primo settembre di quest’anno Kitchen @More ha festeggiato i suoi primi due anni di vita e per ora si può dire che è stato un successo. Grande affluenza soprattutto a pranzo, colazione dalle 7 tutti i giorni, e apertura che segue l’orario d’ufficio, fino alle 18-19 quando questa zona un po’ si svuota. Spesso, però, Giulia e Andrea prolungano l’apertura, organizzando aperitivi ed eventi su richiesta dei loro clienti più affezionati. Alle pareti si avvicendano mostre di giovani autori, che dialogano con il ricchissimo ed eclettico arredamento che colora il locale. Si fondono, infatti, in quello che Andrea ama definire come un “caos organizzato” le passioni di lui per i fumetti giapponesi (i pupazzi di Olly e Benji) e il vintage (un bellissimo grammofono e una radio anni Trenta), e il gusto di Giulia per il modernariato. Bellissimo, ad esempio, lo specchio antico che riflette chi entra nel locale, proprio di fronte all’ingresso, o i tavoli tutti diversi e molto particolari. Su ognuno trovate una piantina, che vi fa compagnia durante il pranzo. Il menu segue l’idea di offrire ai clienti qualità da ristorante con i prezzi del bar. Quindi pochi piatti, ma tutti espressi, preparati al momento e personalizzabili a seconda dei gusti. Il piatto forte è la tartarre di carne, di cui Andrea è uno specialista, e ama servirla accompagnandola con diversi ingredienti in un tris di scottona. C’è poi un menu del giorno che cambia di giorno in giorno, proprio come se foste a casa di Giulia e Andrea. Anche sul fronte delle bibite è la qualità a guidare le scelte, con succhi biologici 100% italiani e una vasta selezione di tè da tutto il mondo. Da non perdere il menu Detox, una particolarità che Andrea e Giulia hanno scoperto durante un viaggio in Francia e hanno subito virtuosamente importato. Si tratta di una bevanda a base di acqua aromatizzata con zenzero, menta, frutti rossi e una spruzzata di lime. E’ una bibita depurante, senza zuccheri aggiunti, senza conservanti, con le proprietà di un succo senza averne l’eccesso di calorie. La preparano tutte le mattine, in modo da lasciarla decantare cinque ore prima di servirla, in abbinamento con un piatto ugualmente salutare, come un carpaccio di pesce di spada. Il risultato è un pranzo che unisce gusto e salute, molto apprezzato dai clienti abituali del posto. La grande gioia è quella di andare in giro per mercatini, viaggiare sempre in cerca di idee, oggetti, ispirazioni da portare nel locale per arricchire lo scambio umano con le persone che entrano, con cui si crea sempre un bel rapporto. Ad aiutare Giulia e Andrea ci sono tre ragazzi cresciuti a bottega: Chiara, Diego e Riccardo. L’invito è a frequentare Kitchen @More in occasione delle serate gourmet e degli aperitivi a tema, spesso in occasione dell’inaugurazione di una nuova mostra.

KITCHEN @MORE
Viale Piave, 6

Tel. 02 36585445
www.kitchenatmore.it

Share Project :

More Work