IN|EX Palestra

Quello che vi racconto questa settimana è un posto davvero particolare, che a dispetto dell’ampia vetrina che affaccia su un viale pieno del tipico traffico milanese, conserva l’atmosfera di uno spazio di pace e lontananza. L’ideatore e direttore Alessandro la definisce “una palestra disegnata intorno alla persona”, che cerca un nuovo umanesimo attraverso il corpo come strumento efficace e completo, senza l’abuso di macchine e tecnologie. Lui, milanese classe 1974, ha cominciato a lavorare nel mondo del fitness fin da quando aveva quindici anni, passando dall’allenamento personale all’insegnamento, incontrando metodi e stili diversi. All’inizio la palestra non era un luogo alla moda e non c’era una codificazione della disciplina così forte come adesso. Ci si improvvisava un po’, con un rapporto più genuino e meno commerciale con i clienti, ma anche con molta meno competenza tecnica di oggi. Dopo tanti anni alla direzione di brand importanti, nell’ottobre del 2015 Alessandro ha scelto di aprire il suo spazio, chiamandolo IN|EX, dalla contrazione delle parole Inhale ed Exhale, per esprimere, attraverso la metafora del respiro vigoroso o sussurrato, l’identità di un individuo in perfetto equilibrio tra materia e spirito. Sembra avere le idee molto chiare sulla strada da intraprendere, marcando una differenza molto forte con la moda diffusa dei centri benessere. “Il Concetto di Centro Fitness, che affonda le sue radici negli anni Settanta, si è evoluto verso attrezzature sempre più elaborate ed energivore fino a divenire un prodotto in serie massificato con corsi di gruppo sempre più inclini all’intrattenimento da villaggio turistico e ai palinsesti generalisti. Abbiamo scelto per IN|EX un’estetica retrò, seppur densa di cura e comfort, con un imprinting fortemente anni Sessanta, il periodo storico delle Palestre con la P maiuscola, per donare l’opportunità di ritornare all’autenticità della pratica del mens sana in corpore sano”. Così Alessandro descrive l’intento della sua palestra, che si presenta in effetti come un luogo d’altri tempi, con pochissima tecnologia, colori e atmosfere vintage, attrezzature che ricordano i vecchi tempi in cui si faceva ginnastica a scuola. Il “Calisthenic” nasce dalle pratiche ginniche degli atleti dell’antica Grecia, ed è l’arte di utilizzare il proprio peso corporeo e l’inerzia che ne deriva per sviluppare un fisico unico. Bellissimo il piano di sotto della palestra, con due sale in cui si sente il sapore dell’Oriente, con carta da parati alle pareti, legno a terra e un silenzio ovattato che allontana dai rumori della vita quotidiana per proiettare il corpo e la mente in una dimensione di concentrazione e ricerca di un benessere profondo e armonico. Date queste premesse, non è difficile capire perché Alessandro abbia scelto di corredare questa attività di potenziamento fisico e spirituale con esibizioni d’arte contemporanea, che si avvicendano sulle pareti di tutta la palestra, a cominciare dall’ingresso. L’arte diventa un completamento che arricchisce l’esperienza emotiva dei clienti.

IN/EX PALESTRA 
Via Molino delle Armi, 7
Tel. 02 87338333
www.inexpalestre.it

Share Project :

More Work