Il Cielo sotto Milano

Un teatro veramente “underground”, veramente sotto la metropolitana, per la precisione all’interno della fermata di Porta Vittoria del Passante Ferroviario. Il nome è bellissimo – Il Cielo sotto Milano – e gioca con quell’allusione velata a Berlino, che fino a qualche tempo fa era sempre all’avanguardia nei format innovativi. Ma un progetto originale come la riqualificazione degli spazi della metropolitana che sta portando avanti l’associazione Artepassante ce l’ha soltanto Milano. Vincitrice di un Bando Cariplo che punta ad avvicinare nuovo pubblico alla cultura, l’associazione Artepassante prevede, in due anni, la realizzazione di 620 workshop, 1200 ore d’incontri, 120 eventi, 280 esposizioni; la distribuzione di 90.000 copie di strumenti informativi, divulgativi e didattici; la realizzazione di una rete informativa; l’utilizzo di particolari spazi che sono stati individuati nelle stazioni del Passante Ferroviario di Milano, in alcuni mercati “storici” all’aperto della città e in spazi/impianti sportivi. La fermata di Porta Vittoria ha già assunto le sembianze di una cittadella sotterranea della cultura. Migliaia di metri quadrati di fronte ai tornelli, adibiti ad atelier di giovani pittori, mostre fotografiche, spazi per corsi di yoga, musicaterapia, e adesso anche un teatro con sala prove, platea rialzata, foyer e pianoforte. La gestione di questo spazio suggestivo e rivoluzionario è affidata alla Dual Band, celebre gruppo al confine tra musica e teatro, che il pubblico milanese ha applaudito negli anni in vari palcoscenici della città. La leggerezza, il buonumore, la capacità di sorridere di fronte alle grandi domande sono da sempre la cifra stilistica della compagnia, che, dopo aver portato per anni la sua leggerezza in giro per l’Europa, trova casa e avvia una collaborazione con Artepassante. Il Cielo sotto Milano è un luogo unico, con le sue grandi vetrate aperte verso il pubblico, verso i passanti, appunto, e così diverso dagli spazi teatrali tradizionali. Chi passa di fronte – magari di fretta attraversando i tornelli per prendere il treno –  può vedere gli artisti che lavorano. Se ha tempo, può entrare, parlare con loro, partecipare alla straordinaria vita culturale che si svolge a pochi metri di distanza dai binari e dalla quotidianità. La Dual Band è a tutti gli effetti al servizio del pubblico, e la scelta di uno spazio trasparente e permeabile conferma la vocazione originale della compagnia, che – come ama dire la fondatrice Anna Zapparoli – “si destreggia funambolicamente su quel crinale sottilissimo che separa – o unisce – i linguaggi del teatro e della musica”. La sua attività, con l’ingresso nel Cielo sotto Milano, si amplia ulteriormente, fino a comprendere laboratori di musica e teatro per adulti e bambini, corsi e spazi d’incontro. Sono già in programma tantissime iniziative interessanti, come la Biblioteca delle storie vive, che ogni settimana mette a confronto le storie di chi abita la città e di chi passa per la stazione. Oltre ad Anna, animano lo spazio gli altri componenti della Dual Band, i giovani Benedetta e Beniamino Borciani e l’altro veterano e fondatore Mirco Borciani, celebre compositore, direttore musicale e pianista che insegna al Conservatorio e ha all’attivo collaborazioni con gli enti teatrali e musicali più prestigiosi d’Italia. La forza dell’esperienza unita alla passione fanciullesca per le sfide sempre nuove e le scommesse di una Milano che vuole sempre più bella sono gli ingredienti di quello che auspichiamo essere il successo di uno spazio incredibile. Certe cose quando esistono finiscono per sembrare ovvie, ma onore al merito di chi ha avuto un’idea così intelligente e avanguardistica.

IL CIELO SOTTO MILANO
Stazione ferroviaria del Passante di Porta Vittoria – Viale Molise
Tel. 3404763017
www.ladualband.com

Share Project :

More Work