Il bistrot del teatro

Ristorante dall’ambiente caldo e confortevole, menù italiano con pasta fresca artigianale, vino sfuso, hamburger di puro manzo e serate musicali all’interno dell’edificio che ospita dal 2006 la nuova sede del Teatro Out Off, una delle sale di ricerca più importanti di Milano. Il Bistrot si trova al piano terra, appena entrati dalla strada, attraversando il foyer del teatro. Si erano già avvicendate numerose gestioni in questi primi dieci anni, prima che arrivasse, Francesco, il più longevo, che fra poco più di un mese potrà spegnere la seconda candelina da quando ha inaugurato, il 20 aprile del 2013. A gestire l’attività è aiutato da altri quattro giovani, che seguono la cucina e il progetto musicale che anima le serate del sabato con personaggi del jazz di fama nazionale. Francesco ha cominciato giovanissimo, in Galleria, vicino alla Scala, come cameriere barista, staccandosene ben presto per sperimentare tantissimi altri lavori, fra cui il tagliatore e modellista per un celebre calzolaio che si occupa di scarpe di scena per cinema e teatro. Poi, per ben otto anni, ha fatto il venditore e formatore alla Nokia, mantenendo, però, come secondo lavoro l’organizzazione di eventi in ristoranti e locali, finché nel 2013 è riuscito ad approdare alla gestione in proprio di questo particolarissimo locale in cui ha investito i suoi risparmi, abbandonando tutti gli altri impegni per dedicarsi completamente a questo. La programmazione musicale è la punta di diamante del Bistrot, arricchita da preziose collaborazioni con le scuole di musica, fra cui la vicinissima “Mondo Musica”. Qui la scuola trova la possibilità di far muovere i primi passi ai propri allievi, anche piccolissimi: qui si sono esibiti cantanti in erba perfino di sette anni, che, novelli Mozart, suonano e cantano a turno mentre la famiglia si gode il ricco buffet che viene allestito ai tavoli. Ottima iniziativa per fare calamitare la gente del quartiere, sempre più ricettiva a questo tipo di proposta. La novità del nuovo anno è l’apertura della piccola, ma già notevole, enoteca, in cui sono esposti – e disponibili per la vendita – i vini che si possono anche degustare a tavola. Ogni settimana Francesco cambia i vini per la mescita, concedendo ai clienti di assaggiare bottiglie sempre nuove e ricercate. Il progetto per il futuro è di sviluppare questo settore, organizzando degustazioni, corsi e momenti di approfondimento enogastronomico, chiamando professionisti e imprenditori che possano presentare al meglio i loro prodotti. A impreziosire l’elegante atmosfera del locale sono le numerosissime locandine che testimoniano la gloriosa storia del teatro Out Off, fondato negli anni Settanta da Mino Bertoldo, che ancora lo gestisce con determinazione e passione. L’abbinamento degli spettacoli con i menu del Bistrot e le serate musicali rende il posto particolare e indicatissimo per una serata completa.

BISTROT DEL TEATRO
Via Mac Mahon, 16

Share Project :

More Work